.
Annunci online

Link

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte



 

 Sabato 10 marzo ore 15.00 Piazza Farnese ROMA

 

 

 



 





ATTENZIONE!!!!
Ho scoperto che qualche, come definirlo, "Buontempone" va in giro a insultare altri Bloggers usando il mio nome e il mio link. Non sono io. Ne ho informato la Redazione.
Mi scuso con i malcapitati, ma vi assicuro che la più offesa e arrabbiata sono io!




www.iostoconleriforme.ilcannocchiale.it





 





Registra il tuo sito nei motori di ricerca
BILANCIO 2011: tagli ai servizi, aumenti delle tariffe e furberie
10 maggio 2011
Anche quest'anno l'a delibera di Bilancio giunge con 6 mesi di ritardo.
Anche quest'anno è una manovra che cumula tagli a servizi fondamentali per i cittadini del Municipio XV (manutenzione scolastica, trasporto pubblico su ferro, servizi culturali e sportivi etc) con aumenti tariffari (AMA, per esempio, tassa di soggiorno etc) e alcune furberie come quella per cui, anche su comparti la cui competenza è decentrata ai Municipi, il Comune si è tenuto ingentissime risorse non vincolate così da poter intervenire in proprio (ovvero se c'è il problema è del Municipio al quale sono state tolte le risorse per intervenire ma se c'è la soluzione è grazie al Comune che si è tenuto i soldi in cassa).
Anche quest'anno l'abbiamo bocciata.


Di seguito due ordini del giorno che ho presentato su temi rilevanti per il nostro territorio.

Il Consiglio del Municipio Roma XV riunito in seduta straordinaria nel giorno 9 maggio ’11

 

PREMESSO

 

che è pervenuta in Municipio la Proposta prot. RC n.5331/11 “Bilancio previsionale annuale 2011, Bilancio pluriennale 2011-2013, Relazione previsionale e programmatica, Piano degli investimenti 2011-2013 eRelazione Tecnica 2011-2013 (Dec. G.C. n. 34 del 11.04.2011)”.

 

che tale proposta comporta per il Municipio XV un taglio complessivo delle risorse pari al 2,63% rispetto al Bilancio deliberato 2010 (già ridotto dell’8,67% rispettoalla annualità precedente) e porta al 25,98% pari al 3.276.324 euro il deficit sul fabbisognoparametrico;

 

EVIDENZIATO

che appare ormai insostenibile la situazione nel comparto della manutenzione scolastica, dove i tagli di quest’anno, pari in media all’8% rispetto al deliberato 2010, portano il Municipio XV a una dotazione di risorse inferiore del 51% rispetto al fabbisogno parametrico.

Nel dettaglio con riferimento al fabbisogno parametrico le risorse risultano ormai essere inferiori rispettivamente del:

<!--[if !supportLists]-->·        <!--[endif]-->31% per i nidi (con ulteriore tagli sul deliberato 2010 pari al 9%)

<!--[if !supportLists]-->·        <!--[endif]-->56% per le scuole dell’infanzia (con ulteriore tagli sul deliberato 2010 pari al 9%)

<!--[if !supportLists]-->·        <!--[endif]-->62% per le scuole elementari (con ulteriore tagli sul deliberato 2010 pari al 10%)

<!--[if !supportLists]-->·        <!--[endif]-->56% per le scuole medie % (con ulteriore tagli sul deliberato 2010 pari al 9%)

SOTTOLINEATO

che a questi tagli va aggiunto un deficit nel comparto didattico-educativo pari al 7% rispetto al fabbisogno parametrico e al 4,9% rispetto al deliberato 2010

ESPRIME

totale contrarietà e preoccupazione per questa decisione della Giunta comunale che per il secondo anno consecutivo penalizza i bambini della Città di Roma e le loro famiglie emette a rischio la loro sicurezza

IMPEGNA IL PRESIDENTE DEL MUNICIPIOXV

a fare tutto quanto in suo potereper manifestare in ogni sede lo sconcerto e il dissenso del Municipio XV e per cercare di ottenere da parte della Giunta Alemanno fondi adeguati e fare in modo così che i bambini della nostra città vivano la loro vita scolastica in strutture degne di una grande Capitale Europea

 



Il Consiglio del Municipio Roma XV riunito i seduta straordinariail giorno 9 maggio 2011

 

PREMESSO CHE

-il Piano RegolatoreGenerale di Roma approvato nel 2008 prevede la costruzione di due nuove lineemetropolitane: la linea C e la linea D, e che quest’ultima investe gran partedel nostro territorio collegando i quartieri di Marconi e Magliana alle linee Ae B della metropolitana, all’Eur a sud e al Centro Storico e al quartiereTrieste e Talenti verso Nord

-il Piano Regolatore Generale prevedeva altresì la realizzazione del Ponte dei Congressi tra Eur e Magliana

-il Piano strategico della mobilità approvato nel 2009 ha ribadito tra lepriorità “la diramazione della linea 8 da Piazza Flavio Biondo alla metro Eur – Marconi”

- era impegno delle passate Amministrazioni l’allargamento di via della Magliana e la realizzazione di una funivia di collegamento tra Magliana e l’EUR

PREMESSO ALTRESI’ CHE

è pervenuta in Municipio la Proposta prot. RC n.5331/11 “Bilancio previsionale annuale 2011, Bilancio pluriennale 2011-2013,Relazione previsionale e programmatica, Piano degli investimenti 2011-2013 e Relazione Tecnica 2011-2013 (Dec. G.C. n. 34 del 11.04.2011)”.

EVIDENZIATO CHE

queste opere risultano di fondamentale importanza non solo per il Municipio XV ma per l’intera Città di Roma, in quanto possono contribuire a ridurre in modo significativo il traffico privato in zone ad alta densità abitativa

in particolare nella zona Marconi, che risulta tra le più inquinate dell’intera Città e che è gravata non solo da una forte densità abitativa ma anche da una forte concentrazione di negozi ed uffici che la rendono un centro di attrazione anche da altri quartieri di Roma, la costruzione di forti infrastrutture di trasporto pubblico su ferro risulta indispensabileper migliorare la qualità della vita dal punto di vista ambientale e dell’inquinamento atmosferico

l’attuale Ponte Magliana non è più in grado di sopportare il traffico di collegamento i quartieri Eur e Magliana

CONSIDERATO CHE

A frontedella comprovata importanza ed urgenza delle opere in questione risulta

- un’ipotesi di modifica del percorso della metro D con relativo stralciodel tracciato che attraversa il Municipio XV

- il silenzio totale dell’Amministrazione comunale, a due anni dall’approvazione del Piano strategico sulla mobilità, rispetto allo sfioccamento della linea 8 su viale Marconi  così come alle altre opere citate

SOTTOLINEATO IN PARTICOLARE CHE

non ostante l’esplicita previsione dell’inizio dei lavori per il 2011 per quanto riguarda la linea D e la ribadita priorità della diramazione della linea 8 verso Marconi, nel Bilancio 2011 non vi è alcun finanziamento per nessuna delle opere citate e che viceversa i primi finanziamenti per la Metro D sono rinviati al 2013 mente la diramazione del tram 8 è completamente sparita

le risorse per il Ponte dei Congressi sono ormai ridotte a un decimo di quanto previsto nel 2009

ESPRIME

totale contrarietà alla mancata previsione di risorse sufficienti per la metro D e il prolungamento del tram 8 e per le altre opere citate, nel Bilancio 2011

fortissima preoccupazione in relazione all’effettiva volontà del Comune di Roma nel voler dare concreta attuazione a queste opere e in generale a un efficace intervento infrastrutturale volto a rafforzare il trasporto pubblico e la mobilità sostenibile

IMPEGNA ILPRESIDENTE DEL MUNICIPIO XV

a fare tutto quanto in suo potere per manifestare in ogni sede lo sconcerto e il dissenso del Municipio XV per quanto sta avvenendo






permalink | inviato da serenacolonna il 10/5/2011 alle 9:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
marzo        agosto